Una pediatria a colori

Ricevo una telefonata in agosto, si tratta di una proposta di decorazione di due sale di un reparto pediatrico. Caspita! Un impegno di troppo e penso di rifiutare. Questo lavoro andrebbe a cadere nei giorni programmati per il mare. Ascolto la voce all’altro capo del telefono, Paola Accorsi, la primaria che mi racconta del suo repartoContinua a leggere “Una pediatria a colori”

Una giacca rossa per resistere

Dobbiamo andarcene! Da giorni, per impedire ai soldati tedeschi di attraversare il Po, gli alleati bombardano il ponte tra Revere e Ostiglia, il mio paese. La mia casa si trova presso il fiume, poco distante dal ponte in ferro e rischia per questo di essere bombardata. Ieri è esplosa una bomba in un vigneto poco lontano da qui:Continua a leggere “Una giacca rossa per resistere”