In punta di pennello: dal guardare al fare.

Osservare un dipinto sconosciuto, come anche attardarsi su un’opera già nota, non dovrebbe mai essere vissuto come un’azione complessa, astrusa o addirittura noiosa. Ogni quadro racchiude molte storie: del dipinto in sé, dell’artista che lo ha prodotto, del mondo attorno a lui e delle tecniche, dei materiali usati. Ci sono artisti che ci lasciano addiritturaContinua a leggere “In punta di pennello: dal guardare al fare.”

Naturalmente in classe

Iniziare un nuovo anno scolastico significa anche riportare la vita da un esterno a un interno, quello della classe. Dopo la stagione di vita all’aperto per eccellenza, l’estate, un buon viatico per ricominciare la scuola potrebbe essere quello di parlare di natura e arte, cioè di portare un po’ di natura in classe. La naturaContinua a leggere “Naturalmente in classe”

Da un mastello di ritagli…

… a un giardino molto speciale! Sono i resti di altri laboratori i materiali protagonisti: tutti i verdi reperibili e un tocco di rosso. La carta può essere usata così come viene trovata, può essere ritagliata, strappata, stropicciata, piegata e, poi, incollata. Viene cercata, guardata, studiata. È tutto un andarivieni dal mastello blu! Per ogniContinua a leggere “Da un mastello di ritagli…”

Costruire libri a mo’ di sculture

Tra il 2018 e il 2019, mi sono trovata a fare vari workshop, sia per bambini che per adulti, legati alla costruzione di libri unici. In questi incontri, che siano per adulti che lavorano con bambini e ragazzi (insegnati, educatori, bibliotecari) o che siano oer gruppi classe, trovo fondamentale organizzare lo spazio come un veroContinua a leggere “Costruire libri a mo’ di sculture”

L’appetito vien mangiando

… e  la voglia di leggere vien leggendo! Se poi guardando delle figure belle, coinvolgenti e non banali viene anche voglia di disegnare, si fa proprio centro! Tra l’altro con quest’anno, il mio personale centro totalizza 14! Cioè, 14 anni di laboratori alla Scuola dell’infanzia Riguzzi (del tredicesimo, racconto qui), 14 anni di percorsi lunghi,Continua a leggere “L’appetito vien mangiando”

DIPINGERE LAMPEDUSA

  Lampedusa è straordinaria, per motivi che, a volte, si scontrano, opposti e forti uguali, e sembrerebbero annullarsi come due cifre identiche e di segno opposto in un’equazione, ma non succede e gli opposti restano e raccontano proprio di come Lampedusa sia, appaia e si sveli un luogo inatteso e stupefacente. Così, quando mi èContinua a leggere “DIPINGERE LAMPEDUSA”

Disegnare alla Riserva naturale paludi di Ostiglia 2

Seconda giornata in riserva (qui per sapere della prima). Soggetto della mattinata: i cespugli di rovo. Ognuno ha scelto un ramo da rappresentare. Trattare il disegno, come il giorno precedente, ha significato: decidere l’inquadratura, impostare le proporzioni, capire la provenienza della luce. A questo punto, si è passati agli acquerelli. Diventa fondamentale, avere dimestichezza con leContinua a leggere “Disegnare alla Riserva naturale paludi di Ostiglia 2”

Disegnare alla Riserva naturale paludi di Ostiglia 1

Ebbene sì, ogni tanto i laboratori sono anche rivolti ad adulti. Stupenda l’occasione di essere alla Riserva di Ostiglia, gestita da Lipu con l’appoggio del Comune di Ostiglia, in questi giorni. Il tempo è splendido, l’aria è piena di profumi, c’è caldo e un fresco piacevole all’ombra, sempre ventilato nei punti più aperti. Le paludi fannoContinua a leggere “Disegnare alla Riserva naturale paludi di Ostiglia 1”

Il verso di un gesto

Capita di rimettere mano alla documentazione, disordinata e parziale, di vecchi laboratori e di rimanere affascinati da quello che i bambini sono in grado di produrre. Per anni non mi sono data una regola precisa nell’archiviare le foto, che, non con poche peripezie, riesco a fare: qui, purtroppo, non sono riuscita a ricostruire da qualeContinua a leggere “Il verso di un gesto”